sabato 22 novembre 2014

Eccezionale! Amazon.it annuncia otto giorni di sconti fino al 50% in occasione del Black Friday e del Cyber Monday






Per il secondo anno consecutivo Amazon.it porta il Black Friday anche in Italia, ben sette i giorni in cui il portale di e-commerce sconterà fino al 50% alcuni dei prodotti a listino. A questo si aggiunge il Cyber Monday, che porta ad otto i giorni in cui verranno applicati gli sconti.


Il Black Friday è negli Stati Uniti il primo venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento, e stabilisce l'inizio della stagione dello shopping natalizio con forti sconti e promozioni che durano durante tutto l'arco della giornata. A portarci i suoi benefici in Italia è Amazon.it, che per il secondo anno consecutivo ci permette di accedere a scontistiche fino al 50% non solo per un giorno, ma per tutto l'arco della settimana, e direttamente da casa.

Le offerte continueranno fino al lunedì successivo, per un totale di otto giorni di sconti che inizieranno da lunedì 24 novembre per poi terminare lunedì 1 dicembre, la giornata del Cyber Monday. Saranno parecchie le categorie di prodotti proposti nella nuova operazione commerciale, fra cui: elettronica e informatica, film e TV, videogiochi, sport e tempo libero, fai da te, fino ad arrivare ad automobili e moto.


Durante tutta la settimana verranno affiancate altre offerte lampo che saranno invece accessibili per un periodo di tempo più ristretto.
Ricordiamo inoltre che Amazon.it offre la spedizione gratuita da 3/5 giorni per tutti gli ordini superiori a 19€.

Leggi l'articolo completo su: www.hwupgrade.it/news/





giovedì 20 novembre 2014

Celiachia: Gluten Free Day; Intolleranze alimentari e infertilità.






Gluten Free Day. Presentazione del brevetto Gluten Friendly. 
 Italy Food 24

Dopo il successo della prima edizione, torna a Roma domenica 30 novembre dalle 9.30 alle 20 al Lanificio Factory in via di Pietralata 159/A, il Gluten Free Day, evento ideato e prodotto da Lanificio Factory e promosso da AIC Lazio (Associazione Italiana Celiachia del Lazio), in collaborazione con SuLLeali Comunicazione Responsabile, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Ministero della Salute, della Regione Lazio e del Comune di Roma. Media partner: Corrierecucina.it e Radio Roma Capitale.

“È il primo grande evento della Capitale dedicato ai celiaci – spiega Paola Fagioli, Presidente di AIC Lazio – che tutt’oggi hanno quale unico modo per preservare la propria salute il rispetto di una dieta alimentare completamente priva di glutine. Una giornata aperta a tutti, a ingresso libero e gratuito, dedicata al mondo del senza glutine per fare il punto sulla situazione attuale, le offerte e le possibilità gluten free a Roma e in Italia. E quest’anno ha una madrina d’eccezione, l’attrice e conduttrice Gaia De Laurentiis, da anni impegnata al fianco di AIC per promuovere i diritti dei celiaci.

“Il Gluten Free Day vuole ‘esporre’ il mondo del glutenfree, inteso nel senso più ampio – spiega Roberto Malfatto del Lanificio Factory – come prodotti lavorati con farine senza glutine; e come prodotti naturalmente privi di glutine, quali legumi, pseudocereali, verdure, formaggi e tanti altri prodotti freschi e tipici, a km 0 che appartengono alla tradizione enogastronomica del territorio. Da qui è nata la collaborazione con Slow Food e Gambero Rosso”. ....


Intolleranze alimentari e infertilità sono strettamente legate 
Velvet Body Italia

Le intolleranze alimentari sembrano essere strettamente legate alla infertilità. Infatti l’8% delle coppie con infertilità non dovuta a cause genetiche è composta da un partner celiaco. Le intolleranze alimentari possono causare aborti spontanei, impossibilità ad avere figli, e difficoltà nell'impianto dell’embrione; se gli alimenti non vengono ben assorbiti ci possono essere problemi, perché l’organismo non può così disporre delle quantità necessarie di vitamina D e K, di ferro, acido folico e altri oligoelementi fondamentali all'organogenesi del feto.

Per quanto riguarda gli uomini è stato dimostrato che i celiaci soffrono di ipogonadismo e hanno parametri spermatici al di sotto della norma. La cosa più complicata rimane scoprire che si soffre di un’intolleranza: infatti i sintomi possono essere lievi o non esserci del tutto. Spesso per curare un’intolleranza basta seguire una dieta mirata, ma non sapendo di soffrire di un disturbo di questo tipo non si possono attuare misure di prevenzione.

“Abbiamo verificato che nelle coppie dove veniva riscontrata un’infertilità idiopatica, quindi senza cause apparenti, ben l’8% delle donne risultava affetta da celiachia senza però manifestare alcun sintomo classico di intolleranza“, ha detto Giuditta Filippini, direttrice del laboratorio di genetica molecolare del centro per la fertilità ProCrea. ....



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...