venerdì 20 giugno 2014

Sticky9 trasforma immagini Instagram in divertenti calamite, cover per telefoni e tablet. Spedizione gratuita






Sticky9 trasforma immagini Instagram in divertenti calamite, cover per telefoni e tablet, spedendoli gratis in tutto il mondo.

Sticky9 è veramente unico. La linea di prodotti è limitata solo dalla immaginazione dell’utente. Sticky9 offre prodotti di alta qualità con un controllo qualità eccezionale a soddisfazione garantita.



Sticky9 è nasce a Londra nel 2011 dall’amore per Instagram ed il desiderio di realizzare creazioni alla moda e reali da contenuti digitali.
All’inizio ci chiamava StickyGram ed a quei tempi si occupava esclusivamente di calamite Instagram. Quelle piccole immagini ed il loro iconico aspetto 9-grid sono amati in tutto il mondo, per questo rimangono al centro del business.



Beh, sono anche il motivo per cui ha cambiato il marchio in Sticky9!
Proprio in questo momento l'azienda sta creando calamite, custodie personalizzate per telefoni e cover per iPad dalle vostre foto ma la collezione di Sticky9 è destinata a crescere.
Semplice. Preparatevi a divertirvi con le foto.

15% di sconto su tutto
Fatti furbo con il 15% di sconto su tutto!
Trasforma le tue immagini Instagrams in bellissime piccole calamite, cover per telefoni e tablet.
Clicca su questo link e ottieni il 15% di sconto sul tuo carrello.



lunedì 16 giugno 2014

Celiachia: nuova terapia non alimentare con l'enzima ALV003. E' il trattamento per il futuro? Rassegna web






Celiachia addio con enzima ALV003: ideata terapia non alimentare

Altopascio.info
Un team di scienziati finlandesi dell'Università di Tampere ha ideato una terapia non alimentare contro la celiachia. Gli studiosi hanno concluso una sperimentazione protrattasi sei settimane su due gruppi di volontari. Ad uno dei due gruppi è stata ...

Salute, una terapia enzimatica per la celiachia Nuovi sviluppi per gli ...

Si24 - Il mondo visto da Palermo
Nuovi sviluppi nel campo della ricerca sulla celiachia, l'intolleranza cronica al glutine. I celiaci potrebbero in futuro giovare di un trattamento farmacologico mirato. I ricercatori dell'Università di Tampere in Finlandia hanno somministrato ad un gruppo di ...

Contro la celiachia arriva un enzima

West - Welfare Society Territory
Una terapia non alimentare per combattere la celiachia. È il trattamento messo a punto dai ricercatori dell'Università finlandese di Tampere, che hanno portato a termine un esperimento durato sei settimane su due gruppi di pazienti. La soluzione escogitata ...

Celiachia, studi su terapia “enzimatica”

Italiaglobale.it
La celiachia è una patologia intestinale che colpisce tantissime persone, in Italia e nel mondo. Essa è dovuta ad intolleranza al glutine, proteina presente nel frumento ed in altri cererali quali segale, farro, orzo e avena. L'assunzione di glutine da parte del ...

Un enzima contro la celiachia: sara' il trattamento del futuro?

greenMe.it
La celiachia è una malattia che colpisce sempre più persone soprattutto nel nostro paese. Diverse le ipotesi sul perché di questa diffusione e altrettanti i tentativi a livello scientifico per cercare di arginare il fenomeno o tenerlo a bada nel momento in cui è già ...

Celiachia, possibile cura non alimentare elimina sintomi?

MedicinaLive
E' possibile una cura non alimentare per la celiachia? Sarebbe il sogno di ogni persona affetta da questo disturbo. I ricercatori dell'Università di Tampere in Finlandia sostengono di sì, avendo messo a punto loro un trattamento specifico che lavorerebbe in tal ...

Alimentazione: progressi contro la celiachia

Giaden Informa
La celiachia è una malattia che nel nostro Paese continua a svilupparsi a macchia d'olio, tante ipotesi sulla sua diffusione , tanti tentativi scientifici per “arginarla”, ma senza esito. Le buone notizie arrivano, invece, sul fronte finlandese. Una nuova ricerca ...

Terapia non alimentare per la celiachia

Italiasalute.it
Il trattamento della celiachia potrebbe essere giunto a una svolta. Un team di ricercatori dell'Università di Tampere, in Finlandia, ha messo a punto una terapia non alimentare che si serve di un enzima per ridurre i sintomi legati alla patologia provocata da ...

Celiachia: una nuova cura finlandese elimina i sintomi

Benessere - Guidone.it
Curare la celiachia con una terapia non alimentare? Dalla Finlandia dicono che è possibile, in particolare lo dicono i ricercatori dell'Università di Tampere – Tampere University Hospital, i quali hanno testato un nuovo trattamento che si basa sul lavoro di un ...

Celiachia: un enzima protagonista di una nuova terapia non ...

inGusto
Senza Glutine Fino ad oggi l'unica soluzione sperimentata contro celiachia e intolleranza al glutine era di tipo alimentare: eliminazione dalla dieta di quotidiana di tutti gli alimenti contenenti glutine per dare modo all'organismo di disintossicarsi e, nel solo ...

Celiachia, scoperta nuova terapia

OggiNotizie
Roma - Chi soffre di celiachia e di intolleranza alimentare fino ad oggi si è trovato costretto ad eliminare dalla propria dieta ogni forma e quantità di glutine andando incontro a non pochi problemi sia economici che di reperibilità. Secondo una nuova ricerca ...

Celiachia: c'è un nuovo trattamento non alimentare

La Stampa
Gli scienziati finlandesi dell'Università di Tampere – Tampere University Hospital, hanno testato un nuovo trattamento non alimentare con uno specifico enzima che sarebbe in grado di ridurre i problemi e le lesioni causati da un'esposizione al glutine da ...




giovedì 5 giugno 2014

Il Garante per la privacy è contro i cookie. Senza consenso degli utenti non si possono utilizzare






Il Garante per la privacy dichiara guerra ai cookie: in particolare a quelli destinati alla profilazione e marketing dell'utente.

Questo quanto emerge dal comunicato rilasciato dopo l'attività di consultazione eseguita nei mesi scorsi e ora approdata a un provvedimento generale.


Così il Garante definisce il cookie: "piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale (computer, tablet, smartphone, notebook) dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva"  e specifica la differenza tra quelli tecnici (usati per esempio per restare loggati in un sito) e quelli che invece tengono traccia delle abitudini di navigazione al fine di offrire pubblicità mirate agli utenti.

I siti che fanno uso dei cookie devono quindi informare adeguatamente gli utenti, attraverso un banner o un evidente messaggio che compaia alla prima visita e da una informativa estesa e con link di approfondimento in tutte le pagine, che dia all'utente la possibilità di rifiutare la ricezione dei cookie. Inoltre l'utente deve avere sempre la possibilità di modificare le proprie preferenze in merito.

Nel caso queste disposizioni non vengano rispettate sono previste diverse sanzioni amministrative: da 6.000 a 36.000 euro se manca l'informativa o se questa è inidonea; da 10.000 a 120.000 euro se i cookie vengono installati sui PC degli utenti senza il consenso preventivo; da 20.000 a 120.000 euro per l'omessa o incompleta notificazione al Garante.

Fonte: http://www.zeusnews.it



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...