sabato 17 marzo 2012

Celiachia News: rassegna stampa del 17/03




Ventimila mantovani con «l'altra» celiachia 
Gazzetta di Mantova
Da tempo, del resto, i medici si erano accorti dell'esistenza di molti soggetti con sintomi di intolleranza al glutine, ma senza possedere i requisiti per essere diagnosticati come celiaci o come allergici al grano di frumento. Nel Marzo 2011, però, ...

Celiachia, corsi della Asl per insegnare ai ristoratori come ... 
Arezzo Notizie
Mille quelli ufficiali, quasi tremila quelli stimati: sono i cittadini residenti nella nostra provincia, affetti da celiachia. Nei paesi la cui cucina si basa sui derivati del grano, come l'Italia, il fenomeno è in aumento e questo fa della celiachia ...

Un comasco su 100 a rischio celiachia
La Provincia di Como
COMO Rischio celiachia per un comasco su cento. L'intolleranza al glutine, sostanza contenuta in moltissimi alimenti (pane, pasta, pizza, biscotti) è sempre più diffusa, ma chi ne è affetto denuncia: «C'è poca attenzione nei nostri confronti, ...

“Incontro della città con l'esperto” sul tema della celiachia
La Valle Dei Templi
Agrigento – Sabato 17 marzo, alle ore 9,30, nei locali dell'ex collegio dei Filippini, l'Amministrazione comunale terrà il tredicesimo ed ultimo appuntamento del programma “Incontro della città con l'esperto” sul tema “Celiachia: emergenza sanitaria ...

Corso per ristoratori sulla cucina senza glutine
Fresco di Web
AREZZO - Sono più di mille i soggetti attualmente affetti dalla celiachia solo nella provincia aretina. Una patologia genetica che deve essere tenuta sotto controllo. Seguendo delle regole specifiche però si può condurre una vita del tutto normale.

Salute: disturbi alimentari, obesità causa infertilità nel 12% dei ... 
IRIS Press
Nella celiachia, invece, la complicanza più diffusa sembra essere quella correlata alla poliabortività, a cui vanno incontro le donne celiache che non si curano. È stato scoperto che questa diffusa patologia, se non affrontata in maniera adeguata ...


venerdì 16 marzo 2012

Celiachia news: rassegna stampa del 16/03




Celiachia, la Confesercenti: "Vi diciamo noi dove poter mangiare ... 
gonews
Concluso il corso per formare gli imprenditori della ristorazione. Ecco le attività che adesso si sono 'attrezzate' Il corso, organizzato dall'agenzia formativa Cescot in collaborazione con AIC Toscana e locale Azienda Sanitaria si è svolto in due ...

A Vietri sul Mare "Celiachia tra dubbi e certezze" per sfatare ... 
Positanonews
Il 14 marzo scorso al caffè Pasticceria Russo di Vietri sul Mare si è svolto un interessante dibattito “Celiachia tra dubbi e certezze”. Il convegno moderato dalla giornalista Imma Della Corte ha visto ospiti il Dr. Basilio Malamisura del Consulente ...

«Nostro figlio malato di celiachia discriminato per la gita ... 
Il Gazzettino
UDINE- Alla fine, il ragazzino celiaco non andrà alla gita scolastica di tre giorni assieme ai suoi compagni. È questo l'epilogo di una storia iniziata in Friuli ad ottobre scorso. Una storia fatta di telefonate, incontri, colloqui.

La gustosa cucina senza glutine
Fastweb.it
Il terzo trofeo di alta cucina senza glutine quest'anno è dedicato ai bambini, con ricette rivolte ai palati dei più piccoli. Non una malattia, la celiachia è semplicemente un'intolleranza alla gliadina, una proteina del grano e di molti altri cereali, ...

Bambini, il senza glutine è servito! terzo trofeo di alta cucina ... 
RomaToday
Domenica 25 marzo 2012 presso l'Hotel Radisson Blu di Roma (via F. Turati 171), a partire dalle ore 18.00 si sfidano piatti, odori, sapori, colori. Si sfida tutto quel che c'è in una cucina saporita e di alto livello. Un solo grande assente: il glutine ...

mercoledì 14 marzo 2012

12 mesi nell'orto. Progettare e coltivare verdura e legumi (Passione verde)


L'orto è un giardino commestibile, interessante per molti motivi: innanzitutto ha cicli di coltivazione molto rapidi e quindi consente di raccogliere gli ortaggi dopo qualche mese di lavoro al massimo. In secondo luogo appaga il desiderio di trascorrere piacevolmente qualche ora a contatto con la terra, avendo in più la soddisfazione di poter dire di fronte a un raccolto "Questo l'ho prodotto io".


In misura ancora maggiore l'orto è un modo di riappropriarsi del principio che si vive più sani e più a lungo con un'alimentazione ricca di frutta e ortaggi coltivati con metodi naturali e poca chimica. "12 mesi nell'orto" offre le regole base per coltivare con successo un orto famigliare, fare esperienza di giardinaggio e di benessere.
Basta munirsi di vanga, zappa e un po' di pazienza e i risultati non si faranno attendere.


Mimma Pallavicini ci guida alla scoperta dell'orto, che significa passione per il verde e qualità della vita, attività fisica alla portata di tutti, risparmio sulla spesa. Un manuale di coltivazione che risponde alle domande e alle esigenze dei lettori, che potranno gestire il proprio orto seguendo il ciclo dei mesi e delle stagioni per trovare le soluzioni più adatte a ogni periodo dell'anno.

lunedì 12 marzo 2012

Ortoterapeuta è una delle nuove professioni che oltre a curare orto e giardino aiuta a superare i disagi.






Coltivare un orto, irrigarlo, prendersi cura di un'aiuola o di un giardino. Queste le 'armi' utilizzate dall''ortoterapeuta nei percorsi riabilitativi per pazienti con disagi di tipo psichico o sociale. Eppure, "la figura dell'ortoterapeuta non esiste". Così, Carla Schiaffelli, agronomo e responsabile dei processi formativi presso la Scuola agraria del Parco di Monza, commenta con LABITALIA, ribadendo che questa "figura professionale in Italia non è riconosciuta".

L'obiettivo che porta avanti la Scuola, dunque, è proprio quello di ricevere un'approvazione dalla Regione, affinchè "la figura dell'operatore in terapia orticolturale -afferma Schiaffelli- sia inserita all'interno del Quadro regionale dello standard professionale della Regione Lombardia". Il metodo dell'ortoterapia, che si inserisce nell'ambito delle terapie occupazionali, si situa, dunque, tra le attività che si svolgono prevalentemente all'aria aperta, invitando a stabilire un rapporto di cura e responsabilità verso l'ambiente. E, inoltre, è "un'attività -spiega Staffelli- che si svolge perlopiù in gruppo". "Il rapporto con gli altri -aggiunge- è uno dei fattori più importanti: il conduttore attua quasi sempre un'attività di gruppo, anche se è studiata per ogni singola persona. Le finalità da raggiungere, infatti, sono concordate a monte con l'equipe inviante, per cui per ogni singolo utente verranno stabilite modalità specifiche, a seconda della situazione di partenza".

Schiaffelli, poi, afferma che esistono "due percorsi diversi, uno in ambito clinico, e uno in ambito socio-rieducativo". Per quanto riguarda il primo caso, dunque, "si lavora -precisa Schiaffelli- con personale medico, quali psichiatri o psicologi, per abbassare il livello di ansia, stress e depressione, con la conseguenza di ridurre l'intervento farmacologico. Vengono poi, naturalmente, stimolate manualità e capacità di relazione per la crescita dell'autostima". Schiaffelli fa un esempio di percorso clinico: "C'è un gruppo che lavora presso la nostra Scuola, condotto da Maurizio Ferrandina, conduttore con la preparazione specifica per poter lavorare con la disabilità psichica che svolge tra l'altro, cura dell'orto, giardinaggio, manutenzione del verde, dell'azienda agricola e della cascina". L'edificio scolastico è, infatti, come afferma Schiaffelli, una cascina "realizzata, probabilmente su un progetto del Canova, all'interno del Parco di Monza".

Nel caso, invece, della rieducazione sociale, si lavora, per esempio, con gli assistenti sociali. "Il percorso -continua Schiaffelli- offre la possibilità di stare in un ambiente non stressante, fare attività di gruppo con lo scopo di sviluppare capacità relazionali e di autonomia; accrescere l'autostima, le capacità di socializzare e -continua- assumersi delle responsabilità". "La Scuola sta portando avanti un progetto con gli Uffici di servizio sociale per i minorenni di Brescia, sezione del Tribunale dei minori; è stato realizzato un corso di 240 ore con circa 10 ragazzi con vari tipi di problematiche giudiziarie. L'obiettivo era la formazione di un operatore per la mutenzione del verde, ovvero aspirante giardiniere. A breve -continua Schiaffelli- partirà un progetto formativo seguito da una borsa lavoro di 5 mesi per altri dieci soggetti dell'Usm di Brescia, che riguarderà la produzione di piccoli frutti e i relativi impianti di irrigazione.

Per poter svolgere il mestiere di 'ortoterapeuta', c'è un corso di laurea triennale, nell'ambito della formazione universitaria. La Scuola agraria, infatti, propone "due corsi: uno -aggiunge Schiaffelli- per chi si avvicina alla professione ex novo, con una formazione di 160 ore, che approfondisce tutti gli aspetti di questa terapia; un altro, invece, prevede l'erogazione di 3 moduli autonomi da 24 ore ciascuno. Mentre il primo modulo è un approccio di base all'ortoterapia, il secondo affronta la problematica psicoeducativa e il terzo modulo riguarda la progettazione di uno spazio e di un'attività agronoma o di giardinaggio."


FonteAdnkronos.com/IGN/Sostenibilita/Professioni/

giovedì 8 marzo 2012

Celiachia news del 08/03/12 rassegna stampa






Finta celiachia ma vero business
Metro
La chiamano "Gluten Sensitivity", è una malattia causata dal glutine di alimenti come pasta, pane, pizza e dolci, ma è diversa dalla celiachia. Da quando, un anno fa, il disturbo è stato codificato da uno studio italo-americano pubblicato su "Bmc ...

Celiaca:troppe autodiagnosi, boom vendita cibi senza glutine
L'Unità (ANSA)
Attenzione alla Gluten Sensitivity (o sensibilita' al glutine), malattia causata dal glutine ma diversa dalla celiachia: sono sempre di piu' le persone che, senza conferme mediche, adottano una dieta senza glutine, ...

'Falsa celiachia': uno scienziato denuncia il business
Sentio
Chi si autoprescrive alimenti senza glutine può andare incontro a grossi pericoli: questo l'avvertimento di Gino Roberto Corazza, uno fra i massimi esperti mondiali di celiachia, direttore della prima Clinica medica della Fondazione Irccs San Matteo di ...

Salute: 1% italiani con celiachia, al via screening a Civitavecchia
Agenzia di Stampa Asca
Prende il via domani con una conferenza stampa presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia in via Risorgimento 8, lo screening per la celiachia che sara' proposto a tutti i bambini delle prime due classi della scuola ...

Il boom dell'intolleranza al glutine ma a soffrire è soprattutto ...
La Repubblica
L'articolo di uno specialista italiano su una rivista scientifica riaccende il dibattito sulla "falsa celiachia" dietro la quale prospera il business degli alimenti senza glutine. Gino Roberto Corazza: "Non dico che non esiste, ma non c'è alcuna ...

Associazione Celiachia, promossa l'azione del Parlamento Europeo
NEWSFOOD.com
Di recente, il Parlamento Europeo (sezione Commissione Ambiente e Salute) ha inserito i prodotti per celiaci nel nuovo regolamento comunitario COM 353. Ciò rende i soggetti colpiti da intolleranza al glutine soggetti vulnerabili, che devono essere ...

mercoledì 7 marzo 2012

Celiachia News del 07/03/12, rassegna stampa





Cucina per celiaci, 25 marzo Hotel Radisson Blu Roma, Trofeo di ...
RicetteOk.it
La sfida, realizzata dall'Associazione italiana celiachia (Aic) del Lazio in collaborazione con il Fic regionale (Federazione italiana cuochi) e denominata “Trofeo di cucina senza glutine” sarà incentrata su piatti interamente dedicati, ma soprattutto ...

Bambini e celiachia: a Roma una sfida tra i fornelli giudicata da ...
inGusto
L'evento, realizzato dall'Associazione Celiachia del Lazio in collaborazione con la Fic, Federazione Italiana Cuochi, ha come tema la cucina per i bambini. I più piccoli, infatti, sono spesso i più penalizzati da un problema come la celiachia, ...

Alimenti per celiaci: dal Parlamento Europeo arriva il sì
Tuttogratis Donna
Gli alimenti per celiaci sono diventati dei prodotti da inserire nel nuovo regolamento comunitario COM 353, secondo la decisione presa dalla commissione Ambiente e Salute del Parlamento Europeo. Le persone affette da celiachia diventano quindi, ...

Alimenti per celiaci e per diete particolari: il Parlamento ...
ilfattoalimentare.it
Il testo prevedeva la deregolamentazione di alcune categorie di prodotti, tra i quali gli alimenti privi di glutine specificamente rivolti ai celiaci, (che costituiscono l'1% della popolazione europea), quelli per gli sportivi e anche quelli di ...

“Alimentiamo la salute”, nuovo appuntamento con “Il Gusto per la vita”
arechi.it
“Vivere bene con la Celiachia” il nuovo tema della conferenza “Il Gusto per la vita”, organizzata dall'Associazione “La Rosa di Gerico”. Ne parleranno mercoledì 7 marzo al MARTE Mediateca i medici Basilio Malamisura e Grazia D'Adamo.

Roma. Sfida di cucina senza glutine
NEWSFOOD.com
La sfida sarà ospitata dall' Hotel Radisson Blu di Roma il 25 marzo (ore 18.00): ad organizzarla, l'Associazione Celiachia del Lazio con l'aiuto della Fic, la Federazione Italiana Cuochi. Tema dello scontro, la cucina per bambini, i più penalizzati ...

martedì 6 marzo 2012

Celiachia News: rassegna stampa del 06/03/12




Salute: Aic, al Pe voto positivo per i celiaci
ANSA.it
Disco verde all'inserimento dei prodotti per celiaci nella categoria degli alimenti all'interno del nuovo regolamento comunitario COM 353. A votare a favore e' stata la commissione Ambiente e Salute del Parlamento europeo, il primo marzo.

Alimenti per celiaci: Trofeo di cucina senza glutine e ricette per ... 
Vita Da Mamma
Siete preoccupati perché i vostri bambini sono celiaci e non riuscite a trovare adeguate ricette diversificate da proporre? Avete paura che dovrà rinunciare ai cibi più gustosi e diffusi come pane e pizza? Se quello che cercate sono ricette sfiziose ...

Senigallia: scuole “In fuga dal glutine” per sensibilizzare verso ... 
Ancona Today
L'Istituto Comprensorio "Marchetti" ha aderito a un progetto dal titolo "In fuga dal glutine", che è stato promosso dall'AIC (Associazione Italiana Celiachia) con l'obiettivo di sensibilizzare le scuole sulla tematica della celiachia per contribuire ...


Celiachia, incontro formativo alla scuola primaria 'Rodari' 
Vivere Senigallia 
L'Istituto Comprensivo Senigallia “Marchetti” invita a partecipare all'incontro, organizzato con l'Associazione Italiana Celiachia (AIC), per informare e far conoscere la “celiachia” agli operatori della scuola ed alla cittadinanza.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...