sabato 24 dicembre 2011

Emergenze fitosanitarie: criticità e prospettive per il punteruolo rosso delle palme, il cancro batterico del kiwi, il cinipide galligeno del castagno

Il 1° dicembre u.s., presso l’Accademia dei Georgofili, si è svolta una giornata di studio dedicata alle emergenze fitosanitarie, tra cui le più recentemente diffuse quali: il punteruolo rosso delle palme, il cancro batterico del kiwi, il cinipide galligeno del castagno.

I lavori hanno evidenziato che i costi derivanti dalle emergenze nazionali in atto, sia in termini di danni diretti alle produzioni e agli impianti produttivi che di costi relativi ai controlli e alle misure di eradicazione e contenimento, mettono in luce il ruolo strategico di difesa e prevenzione che deve essere svolto dal Servizio fitosanitario nazionale, in connessione con tutte le altre istituzioni interessate alla difesa delle piante.

La difesa delle piante e del territorio nazionale presuppone una stretta interconnessione tra tutti i soggetti interessati ed un buon livello di coordinamento delle attività di ognuno. La circolazione di tutte le informazioni oltre che permettere l’efficace sfruttamento delle sinergie e quindi una maggiore efficacia nell’azione di ognuno, evita che si verifichino duplicazioni che in alcuni casi, oltre a dissipare energie, portano a risultati incoerenti o contraddittori.
E’ apparso prioritario che le Regioni diano completa applicazione all’intesa tra Stato e Regioni, siglata nel mese di aprile del 2010, che sulla base dei parametri tecnici, ha definito le necessità di personale per il rafforzamento del Servizio fitosanitario nazionale.
Una possibile soluzione è ricercarle tra le dotazioni già in servizio presso le strutture regionali. A questo scopo le Regioni possono provvedere alla riallocazione del personale necessario ed alla sua formazione specifica per l’inquadramento nel ruolo di Ispettore fitosanitario. ...

Prosegui la lettura su: georgofili.info

lunedì 19 dicembre 2011

SKY vi invita a mandare gli auguri di Natale tramite persona di fiducia!!


Siamo a Natale e come consuetudine ci si scambiano gli auguri con gli amici e parenti, ma spesso fra questi c'e' qualche persona che merita attenzioni particolari ed ecco che giunge a pennello la proposta di SKY:
"inviare gli auguri, incaricando Don Natale come persona di fiducia".

Un'idea davvero simpatica, in pratica si tratta di un'applicazione on line che in pochi semplici passi ti consente di ottenere un videomessaggio personalizzato che, una volta ottimizzato, potrai spedire via mail al tuo destinatario, caricarlo su Youtube o su Facebook oppure condividerlo sui social network.

Don Natale non è un prete ma bensì un simpatico babbo natale siciliano, ispirato ai noti films sulla mafia, tipo il padrino, che con voce "convincente" vi preparera' degli auguri di Natale che "non si possono rifiutare!!".



Ecco un esempio di messaggio, presente su Youtube



Come ottenere gli auguri mafiosi:
- Connettersi al sito www.don-natale.it

- Dopo l'accesso dare il consenso affinchè l'applicazione possa connettersi al tuo account Facebook, questo serve per attingere le informazioni dal tuo profilo e da quello dell'amico/a destinatario.

- A questo punto SKY tramite Don Natale ha tutti gli elementi per generare il tuo video personalizzato che potrai utilizzare come meglio credi.

Accogli subito il suggerimento di Don Natale che per fare gli auguri: "meglio mandare una persona di fiducia."

BUONE FESTE A TUTTI!!

sabato 17 dicembre 2011

Fare attività di giardinaggio aiuta a ridurre lo stress.

La partecipazione alle attivita' orticole puo' ridurre lo stress nelle persone che soffrono di patologie mentali

Secondo la ricerca dell'Universita' Cattolica di Daegu nella Corea del Sud la partecipazione alle attivita' orticole infatti non solo facilita la riabilitazione fisica, ma esercita un benefico effetto anche sul sistema nervoso autonomo.

Gli scienziati, a quanto si legge sulla rivista HortTechnology, hanno misurato in un esperimento la variazione della frequenza cardiaca di 30 pazienti di un centro di riabilitazione mentale e in un altro esperimento hanno valutato i livelli di cortisolo, il cosiddetto 'ormone dello stress', di 20 persone di una casa di riposo che soffrivano di disturbi mentali.

Tutti i volontari hanno partecipato ad attivita' legate all'orticoltura: pressare i fiori, piantare fiori, fare composizioni floreali e modellare arbusti e siepi secondo l'arte topiaria.

L'attivita' che abbassava di piu' i livelli di cortisolo - e con continuita' - nell'arco di sette giorni era il potare le siepi, mentre il gruppo della composizione floreale era quello piu' stressato.

Fonte: http://salute.agi.it

venerdì 2 dicembre 2011

Celiachia: Apre a Catanzaro il primo laboratorio artigianale senza glutine; più di mille prodotti sul portale iSenzaGlutine.it; EUROPA METTE A RISCHIO LA SALUTE DI 600 MILA CELIACI ITALIANI;

Apre a Catanzaro il primo laboratorio artigianale a misura di celiaco
Catanzaro Informa
Mangiare non è solo una necessità biologica, ma un vero piacere dei sensi. Una grande emozione che coinvolge tutti gli aspetti del fisico e della mente. In tanti ormai credono che sia difficile parlare di emozioni legate al gusto quando si parla di intolleranza al glutine. In realtà non è così: anche nel morbo celiaco si può mangiare senza nessun problema e con altrettanto gusto. Ma quanto costano i prodotti senza glutine? Purtroppo tanto, forse troppo, a causa anche di una forte speculazione della grosse catene alimentari. ...

 CELIACHIA: BIZZOTTO (LNP), EUROPA METTE A RISCHIO LA SALUTE DI 600 ...
AgenParl - Agenzia Parlamentare
Roma, 01 dic - "Con la scusa di semplificare la vita ai consumatori, l'Europa mette a rischio la salute, soltanto in Italia, di quasi 600 mila celiaci. Con l'abrogazione della Direttiva quadro sugli alimenti dietetici scomparirà infatti la dicitura 'senza glutine' dalle etichette dei prodotti alimentari". Questo il commento dell’europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto sulla proposta della Commissione di abrogare la Direttiva 2009/39/CE e il Regolamento 41/2009 sugli alimenti dietetici. "In Europa un cittadino su cento è celiaco - aggiunge l'On. Bizzotto - e per ogni celiaco diagnosticato ce ne sono 4 che non sanno di esserlo ...

Basta con la spesa in farmacia e la cucina monotona: più di mille ...
informazione.it (Comunicati Stampa)
Un nuovo modo di vivere la celiachia: il sito isenzaglutine.it è online e si prefigge l'obiettivo di rendere disponibili più di mille prodotti diversi per voi, scelti tra le migliori marche di alimenti per celiaci ed intolleranze alimentari. ...

martedì 29 novembre 2011

Celiachia: Cagliari, Sassari e Lecce incontri formativi; I cibi senza glutine piacciono a tutti

A Cagliari e Sassari incontri formativi su ''Intolleranze ...
Adnkronos/IGN
 L'Assessorato della Sanita' della Regione Sardegna punta sulla formazione capillare su 'Intolleranze alimentari e Celiachia'. Insieme alla Asl di Olbia, l'assessorato ha organizzato due incontri formativi rivolti a ristoratori, commercianti, addetti alle mense scolastiche, mense di comunita' ed albergatori. Uno a Cagliari, fissato per giovedi' 1 dicembre che si terra' all'Hotel Mediterraneo, e l'altro a Sassari previsto per il 2 dicembre, nella sala riunioni della Camera di Commercio. ...

Celiachia, la ASL di Lecce organizza i moduli formativi per ...
Guagnano Informa
LECCE
In data 5 dicembre 2011, dalle ore 14,30 alle ore 18.30, presso il Polo Didattico della ASL in via Miglietta n.5 – Lecce, si svolgerà, a cura del Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, un modulo formativo sulla celiachia, rivolto a Ristoratori ed Albergatori, secondo quanto indicato dall’Assessorato Politiche della Salute della Regione Puglia, in conformità a quanto previsto dalla Legge n.123 del 4 luglio 2005. ...

Allergie. I cibi senza glutine piacciono a tutti
Benessere - Guidone.it
Il glutine è la proteina che si trova nel frumento e nei suoi derivati e anche nel farro, nell’orzo e nell’avena. Le persone che sviluppano intolleranza al glutine non possono mangiare il pane senza soffrire di dolori, sfoghi cutanei e altri disturbi dati dal fatto che il loro organismo non assimila questa proteina. La malattia che causa tutto questo si chiama Celiachia e per i celiaci esistono cibi speciali alternativi.

Riso, mais, soia sono sostituti dei prodotti con glutine e vengono venduti appositamente per aiutare le persone celiache a nutrirsi in assenza del frumento e delle sue importanti proteine. ...

domenica 27 novembre 2011

Come conservare frutta e verdura per oltre due mesi senza aggiungere conservanti ma solo sterilizzando


Consentire a frutta e verdura di rimanere fresche anche per oltre due mesi. Come appena raccolte e senza l'utilizzo prodotti chimici.
E' questo il risultato di un nuovo sistema di conservazione, che utilizza, al posto dei tradizionali conservanti, le micro onde. La nuova tecnica è stata messa a punto da una azienda tutta italiana: la "Food&innovative technologie" di Polignano a mare, in provincia di Bari.

Il sistema è semplice ma ingegnoso: frutta, verdura, ma anche pasta e pizze vengono prima confezionate ermeticamente in appositi film, subito dopo essere state raccolte o prodotte. Quindi vengono inserite in uno speciale forno a micro onde, molto simile a quello comunemente utilizzato in cucina ma che, a differenza di quello tradizionale, non riscalda. Le onde non fanno altro che "sanificare" gli alimenti, eliminando batteri, funghi, muffe e qualunque altro elemento patogeno. A quel punto il prodotto è pronto per essere trasportato e venduto. Con una scadenza posticipata. "Il tempo di conservazione di un cibo dipende dalla sua natura - spiega Oronzo Porceli, direttore del'azienda pugliese -. L'uva, per esempio, se di buona qualità può resistere anche due mesi in frigorifero. La scadenza è la stessa di quella trattata con i conservati chimici. Ma la frutta, in questo caso, è assolutamente sana e, grazie a queste innovative micro onde, conserva tutte le sue qualità nutrizionali. E il sapore, identico a quello dell'uva appena raccolta".

Una vera e propria rivoluzione, se si pensa all'attenzione sempre maggiore per i prodotti biologici e di qualità. E che può essere estesa a moltissimi altri alimenti: dalla pasta fresca alle pizze, passando per frutta secca, vino, birra, succhi e bevande. "Prima di mettere a punto il processo sono stati effettuati molti esperimenti - prosegue Porcelli -. Alla fine abbiamo trovato la formula giusta. I prodotti vengono sistemati in apposite cassette di cartone e poi chiusi ermeticamente. Infine vengono esposti, da 4 a 20 minuti, a speciali micro onde, in grado di annullare la carica batterica. E tutto avviene a temperature basse, ovvero di soli due gradi superiori rispetto all'ambiente esterno. Una volta trattato, il cibo può essere trasportato e infine commercializzato senza che sia immediatamente deperibile".
Per il momento il processo viene utilizzato per frutta, verdura e pasta fresca. Il suo costo non è eccessivo. "Parliamo di circa dieci centesimi al chilo - conferma il direttore -. Un prezzo che non va a incidere sulle tasche dei consumatori".

Prosegui la lettura su: http://www.ilgiornale.it/interni/come_ti_conservo_frutta_e_verdura_mesi_senza_conservanti/atletica-afghanistan-w/27-11-2011/articolo-id=559073-page=0-comments=1

sabato 26 novembre 2011

celiachia: scoperto un enzima che si ritiene importante per eliminare quelle parti del glutine responsabili delle reazioni infiammatorie tipiche della malattia.

La ricerca si fa strada al Bio Park
Varese News
Life day a Generzano. In cinque anni di attività 7 progetti di ricerca in corso, 4 già conclusi, un brevetto depositato e una prossima domanda pronta Una nuova molecola per un antinfiammatorio e un enzima interessante per la terapia del morbo celiaco: ...

Celiachia, più di diecimila casi diagnosticati nella nostra Isola
Quotidiano di Sicilia
Un paziente costa 1.000 € l'anno PALERMO - La celiachia non accenna a diminuire e, oggi, incide per un soggetto ogni 100 persone. Le province di Palermo, Catania e Messina sono le più colpite, rispettivamente con 2.811, 2.659 e 1.157 casi. ...

Celiachia e psicologia a Senigallia
Vivere Senigallia
L'incontro organizzato dalla Farmacia Avitabile, è stata l'occasione per approfondire le implicazioni psicologiche dell'intolleranza al glutine (celiachia). La relazione tenuta dalla Dr.ssa Nicoletta Moroni ha posto in evidenza come questo stato debba ...

Celiachia: la più frequente intolleranza alimentare nel mondo
TuttoPerLei.it
La più frequente delle intolleranze alimentari nel mondo, è la celiachia, l'unica, che non abbia ancora una cura se non quella di eliminare dalla dieta l'alimento non tollerato. Essa consiste nella intolleranza al glutine e colpisce oltre 600mila ...

venerdì 25 novembre 2011

Celiachia: il grano saraceno si conferma come alimento senza glutine e fa bruciare più calorie


E’ un cereale ma non appartiene alla famiglia delle graminacee, come il riso, il grano.
Il grano saraceno è una pianta erbacea annua che appartiene alla famiglia delle Poligonacee. È composto da carboidrati, proteine e grassi e per il 10 per cento è costituito da fibre; discreta la presenza di minerali, soprattutto calcio, fosforo, potassio, magnesio, zinco, manganese e ferro. Nel grano saraceno sono contenute anche alcune vitamine del gruppo B e precisamente la vitamina B1, B2, B3, B5 e B6, e anche la preziosa vitamina E antiossidante.

Gli aminoacidi che costituiscono le sue proteine sono: alanina, arginina, cistina, acido aspartico, acido glutammico, glicina, isoleucina, lisina, metionina, valina, treonina, prolina e tirosina. Non è presente glutine. Da una recente ricerca condotta in Canada sembrerebbe che il grano saraceno contenga un principio attivo, chiamato chiroinositolo, che potrebbe avere un ruolo fondamentale nella cura del diabete melito; secondo i risultati forniti da tali studi questa sostanza contenuta nel grano saraceno sarebbe in grado di abbassare la glicemia del 19 per cento.

Il grano saraceno è quindi indicato nella dieta delle persone che soffrono di celiachia. Con la sua farina si preparano pasta, polenta e pane che possono appunto essere consumati dai celiaci con buoni benefici per la salute. Ottimo anche in chicchi per preparare zuppe o per la colazione.

Prosegui la lettura su  mondobenessereblog.com

Approfondisci l'argomento leggendo qualche libro:




Altri titoli per ricette senza glutine e sulle calorie

giovedì 24 novembre 2011

Celiachia: in Italia oltre 600.000 malati, le donne sono le più colpite

Censiti 122mila celiaci, stimati 600mila
Corriere della Sera
(ANSA) - ROMA - La prevalenza della celiachia e' stimata intorno all'1%, ne soffrono quindi 600 mila persone ma ne sono stati diagnosticate e censite 122.482. E' quanto si legge nella relazione 2010 sulla celiachia (intolleranza alimentare al glutine) ...


Sanita': censiti 122 mila celiaci, stimati 600 mila
ANSA.it
La prevalenza della celiachia sia nei bambini che negli adulti e' stimata intorno all'1%, per cui se si considera che la popolazione in Italia raggiunge gli oltre 60 milioni di abitanti significa che in teoria il numero dei celiaci si aggira intorno ai ...

SALUTE: IN ITALIA 600MILA CELIACI, MA 4 SU 5 NON LO SANNO
AGI - Agenzia Giornalistica Italia‎
(AGI) - Roma, 21 nov. - E' la piu' frequente intolleranza alimentare nel mondo, l'unica, malgrado i progressi medici, che non abbia una cura se non quella di eliminare totalmente l'elemento non tollerato dalla dieta. La celiachia, intolleranza al ...

Celiachia, il Ministero della Salute pubblica la Relazione annuale ...
Prontoconsumatore.it
La legge che ha delineato le “Norme per la protezione dei soggetti malati di celiachia” risale al 2005 e da allora il Ministero della Salute ha monitorato lo sviluppo della malattia sul territorio nazionale, tenendo conto anche degli aggiornamenti ...

Celiachia: colpisce di più e soprattutto le donne
DireDonna
Secondo un recente censimento sanitario, in Italia gli affetti da celiachia – un'intolleranza cronica al glutine – sono vertiginosamente aumentati. Non solo: le donne sembrerebbero le più colpite, a causa della componente autoimmune della malattia. ...

Dilaga la celiachia in Italia: 600.000 i malati
Catering NEWS - Giornale della ristorazione e dei consumi fuori
Sono dati freschi freschi quelli che il Ministero della Salute ha inviato al Parlamento: in Italia la celiachia, cioè l'intolleranza alimentare al glutine, è stimata intorno all'1%, quindi sono 600 mila persone che ne soffrono, ma solo 122.482 sono i ...

La celiachia in Italia: il rapporto del Ministero della Salute
inGusto
La celiachia è una malattia importante che conta ogni giorno nuove vittime. Inconsapevoli, spesso, come testimonia la relazione 2010 sulla celiachia redatta dal Ministero della Salute ed esposta in Parlamento. Sarebbero 600 mila, in totale, ...



mercoledì 16 novembre 2011

Paghi solo 44 euro per una pistola paint Zoom per verniciatura! Imbianca o colora le tue pareti risparmiando tempo e fatica! Direttamente a casa tua senza spese di spedizione!





Comincia a dire addio alle lunghe giornate ed ai week-end trascorsi tra latte di vernice, pennelli, cellophane, giornali e tutto quell'armamentario indispensabile per verniciare casa: aderendo all'offerta Prezzofelice di oggi, verniciare diventa facile e rapido: paghi solo 44 euro per una pistola Paint Zoom per verniciatura!

La pistola Paint Zoom per verniciatura è realizzata con materiali professionali ultra leggeri e resistenti fatti per durare nel tempo. All'interno dell'alimentatore portatile c’è un motore da 650 watt in grado di dare la potenza necessaria per i progetti più grandi.

Puoi adattare la verniciatura in verticale o orizzontale e c'è persino la possibilità di scegliere un getto più concentrato per arrivare nei punti più stretti dove rullo e pennello non riescono.
Con Prezzofelice risparmi ben 70 euro rispetto al prezzo praticato dalla casa madre, che è di 99 euro, più 15 euro di spedizione (in totale 114 euro)!
Regalati una verniciatura perfetta già dalla prima mano!

lunedì 14 novembre 2011

Paghi solo 16,90 euro invece di 33,80 per la stampa di 1 fotoLibro modello Fashion 21x29 con copertina semirigida fotografica con trattamento UV sul sito www.folab.it! Direttamente a casa tua senza spese di spedizione!






Eccezionale opportunita!
Quante volte facciamo una gita, un viaggio, una ricorrenza: compleanno o onomastico e scattiamo una miriade di foto, tanto costano niente, li scarichiamo sul computer e restano lì in eterno.
Invece perche' non raccogliere le migliori foto in un album, alla vecchia maniera, anzi un fotolibro in cui scegliamo noi le foto da inserire, la posizione, qualche piccolo trucco per abbellirle o correggere piccoli difetti e magari inserire delle spiritose didascalie per meglio risaltare le nostre foto.

Un'ottima idea regalo per Natale o per celebrare un anniversario romantico o magari per un compleanno, ma anche un modo per rendere unici i tuoi ricordi.
Prezzofelice oggi ti propone uno straordinario prodotto che mette insieme tutte le tue emozioni: oggi paghi solo 16,90 euro invece di 33,80 per la stampa di 1 FotoLibro modello Fashion 21x29 con copertina semirigida fotografica con trattamento UV sul sito www.folab.it!


Il Fashion FotoLibro è il vero prodotto del secolo! Il suo design è impareggiabile, la sua qualità invidiabile, un vero e proprio libro con rilegatura professionale, con le tue foto stampate e incollate nelle 32 pagine del libro.
Puoi inserire fino a 200 foto!


Caratteristiche.
Dimensioni: 21x29 (formato chiuso).
Carta: patinata lucida.
Numero di pagine: 32.
Rilegatura: fogli assemblati con colla poliuretanica.


Folab Italia è la fabbrica che produce e consegna direttamente al consumatore finale.
Senza spese di spedizione.
Si può contare all'occorrenza su un call-center sempre pronto a soddisfare le esigenze di tutti i clienti, teleguidando anche l'acquisto online. Folab.it è un riferimento costante per chi vuole usare le proprie foto digitali, permette al cliente la stampa a un'altissima qualità e al prezzo più conveniente del mercato. Folab Italia mette a disposizione della propria clientela la più avanzata tecnologia digitale, ospitata in oltre 5.000 mq, all'interno di stabilimenti suddivisi in tre poli produttivi.
Il più bel libro che tu abbia mai sfogliato!

venerdì 11 novembre 2011

Un lombrico per amico: Allevare lombrichi è semplice e redditizio







L’allevamento dei lombrichi è molto interessante ed utile per la trasformazione di tutti i rifiuti di natura organica: serve per smaltire gli scarti dell'orto e del giardino - erba, fogliame, scarti di cucina, ecc.. - e in questo modo si produce dell'ottimo terriccio da usare ancora nell'orto e nel giardino. La metodologia è molto semplice, in quanto si tratta di mettere tutti gli scarti accumulati in un mucchio per fargli fare una prima fase di “marcescenza”, e portarli a livello ottimale per l’alimentazione dei lombrichi.

Dal mucchio si preleva poi sempre la parte più vecchia (marcia) e la si dà in alimentazione ai lombrichi (3 volte al mese). In questo modo abbiamo risolto due problemi:
1) Ordine e pulizia per tutti gli scarti – recupero e non distruzione.

2) Produzione di ottimo concime (humus di lombrico ricco di preziosa sostanza organica) indispensabile per mantenere la fertilità del suolo.

Il tempo da dedicare ai nostri lombrichi è poco e si riduce alla loro alimentazione.
Per un allevamento da Hobby si può cominciare con l’investimento che vogliamo: 50 – 80 – 100 – 200 – 500€ o più, per uno spazio di 5-10mq circa. In questo caso non servono attrezzature
particolari, bastano una forca, una carriola e un badile.

Se invece vogliamo impostare un piccolo impianto di produzione, con investimento da 2000-5000€ o più, abbiamo molte più possibilità di lavoro e di applicazione in vari campi. Non necessita comunque, in qualsiasi caso, nè di permessi, nè di autorizzazioni, e può essere allocato in qualsiasi luogo. Basta un terreno pianeggiante e, per l'allevamento di lombrichi, da 100 a 500 mq circa. Come alimentazione, inizialmente è meglio lavorare con letame di qualsiasi tipo, integrato con scarti agroalimentari.

E’ un allevamento semplice e spartano, che dà molte soddisfazioni. La “lettiera” si imposta direttamente sulla terra, all’aperto, poiché non servono strutture di alcun genere. I lombrichi si riproducono continuamente, e la lettiera può essere posizionata ovunque (nord, sud, est, ovest, sole, ombra). Non teme assolutamente né il freddo (ne abbiamo collocati a 1600m di altezza) nè il caldo (impianti realizzati anche in Tunisia-Israele, in mezzo al deserto).
Non esistono specifiche attrezzature per la lombricoltura, si usano mezzi vari, e tutto in relazione all’investimento, agli obiettivi ed alle finalità

Alcuni interessanti manuali sul lombrico:

- Manuale di lombricoltura. Il compostaggio domestico dei rifiuti organici in humus

- L'allevamento del lombrico

- Allevamento intensivo del lombrico

- Manuale del lombricoltore

- Lombricoltura moderna

domenica 6 novembre 2011

Tarlo asiatico: dopo il punteruolo rosso arriva un altro temibile insetto nemico delle piante






Un nuovo pericolo per la salute delle nostre piante si fà sempre più avanti, si tratta del tarlo asiatico, giunto, sembra, nascosto in alcuni bonsai importati dalla Cina qualche anno fà.
Il coleottero, che da adulto raggiunge dieci centimetri di lunghezza, è considerato «pericoloso», perché estremamente aggressivo.
Il temibile insetto può distruggere la piante, anche quelle sanissime, e lo fa in maniera estremamente aggressiva.

Il fenomeno, per il momento, è localizzato in Lombardia,  è difficile da debellare e il contagio di una sola pianta rischia di estendersi a macchia d’olio.  Per tale motivo le autorità si sono mosse e la Regione sta tappezzando la metro di Milano con manifesti che recitano: "tarlo asiatico, un pericolo per il nostro ambiente" invitando i cittadini a chiamare il numero verde 800 318 318  laddove si scoprissero dei focolai, notando  i buchi del tarlo, adesso che le foglie sono cadute.

"E’ un minatore del legno – spiega Ferrini, docente di arboricoltura urbana e presidente della Società Italiana di Arboricoltura -. Scava, quindi, delle gallerie in tutto l’albero, creando dei fori dal diametro che può arrivare anche oltre il centimetro. Tali gallerie, infatti, penetrando al suo interno, e attraversandola per intero, ne interrompono il flusso linfatico di entrambe le direzioni. Sia quello che procede dalle radici verso le foglie, ovvero la linfa grezza, sia la linfa lavorata che, dalle foglie torna alle radici".

Molto efficaci sembrano alcune tecniche di lotta biologica, utilizzando una piccola vespa che si nutre delle uova del tarlo asiatico. Questa vespetta depone le sue uova all' interno dell' uovo del tarlo e lo annienta.
Le piante che subiscono tale attacco non hanno scampo, per cui oltre al fermo della vegetazione, la pianta appasisce e perde vitalità, rappresenta un pericolo perchè viene a minarsi la stabilità meccanica e strutturale della pianta stessa che potrebbe cedere da un momento all'altro causando danni a persone e cose. Vanno quindi abbattute e bruciate per evitare ulteriori contagi,

sabato 5 novembre 2011

Celiachia news: Cagliari, seminario regionale a tema celiachia; Roma, una serata per l'Aic

Seminario Regionale: Attualità in tema di celiachia
Comune Cagliari News
Seminario Regionale sulla celiachia dal titolo “Attualità in tema di celiachia” giovedì 1 dicembre 2011 presso la Sala Congressi Hotel Mediterraneo, Viale C. Colombo n.46 a Cagliari. Il seminario è organizzato dall’ASL di Olbia per conto dell’Assessorato alla Sanità della Regione Sardegna.

Tale evento è accreditato ECM presso la Regione Autonoma della Sardegna per tutte le professioni sanitarie.

La scheda d’iscrizione, che si trova nella brochure (vedi link ), dovrà essere inviata via email a servizioformazione@aslolbia.it o via fax al numero 0789 552329 entro e non oltre il giorno 18 novembre 2011.



Una serata per l'Aic
TRC Giornale
L'associazione italiana celiachia Lazio Onlus ha organizzato una serata a Roma, presso il Radisson Blu, dedicata all'intolleranza al glutine, che impedisce di mangiare pasta, pizza, pane e, fortunatamente, sta diventando sempre meno una limitazione drastica in un Paese come l'Italia, che in questo campo è all'avanguardia e sta facendo progressi importanti. ...

mercoledì 2 novembre 2011

Albumina umana dal riso: un team internazionale di scienziati è riuscito ad estrarre dalle piante di riso l'albumina, una delle principali proteine del sangue.


Lo studio è stato condotto su piante di riso transgenico, modificate con un gene umano,  inserendo nel Dna del riso un gene umano che attiva la produzione della proteina.
Il risultato, annunciato sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas), è stato ottenuto in Cina, dal gruppo d ricerca dell’università di Wuhan, coordinato da Yang He. Testata sui ratti, l'albumina derivata dal riso si è dimostrata efficace nel trattare la cirrosi epatica.

Attualmente questa proteina viene estratta esclusivamente dal sangue, ma la scarsa quantità disponibile, i costi elevati e il rischio di diffondere virus come Hcv e Hiv, hanno indotto le case farmaceutiche a cercare metodi di produzione più economici e altre fonti di albumina.
Sempre più richiesta in ambito clinico, l’albumina umana (Human Serum Albumin - Hsa) viene utilizzata soprattutto per la cura di ustioni, emorragie gravi e cirrosi epatica, e per la produzione di farmaci e vaccini.


L’albumina così ottenuta, è stata testata su un gruppo di cavie in cui era stata causata la cirrosi epatica, malattia del fegato trattata con la proteina umana, e durante tale sperimentazione, questi studiosi si sono accorti che non è stata rilevata alcuna differenza al termine del trattamento.

“I risultati ottenuti - affermano gli scienziati - indicano che le sementi di riso offrono un’alternativa conveniente per la produzione di rHSA [albumina ricombinante, ndr]”. Unico neo della ricerca, dunque, è il rischio di contaminazione delle altre colture, qualora si dovesse realmente coltivare questo riso GM su larga scala.

Fonte: http://www.galileonet.it/

Paghi 44 euro invece di 170 per 1 set di creme con Crema esfoliante all'Oliva, Gel Purificante alle proteine e crema corpo antieta' B5! Esclusivi prodotti Jeu ded Garcons, direttamente a casa tua senza spese di spedizione!


Non c'e' bisogno di andare alla Spa per fare il pieno di benessere ed armonia.
Coccolati con dei prodotti esclusivi, nella quiete di casa tua e ritrova la forma perfetta.
Prezzofelice pensa alla tua bellezza con un set di creme all'avanguardia, un'offerta che non puoi lasciarti sfuggire:  paghi solo 44 euro invece di 170 per un set di creme comprendente:
una crema esfoliante all'Oliva, un Gel Purificante alle proteine e una crema corpo antietà, B5!

Ricevi il tuo set e affida il tuo viso e il tuo corpo ai principi naturali dei prodotti Jeu des Garcons.
Utilizza il gel esfoliante per la quotidiana pulizia del tuo viso, liberandoti da impurità, e ritrovando un volto disteso e levigato, applica la crema corpo B5 che idraterà, il tuo corpo, lasciando la pelle liscia e soffice. Infine, passa l'esfoliante all'oliva sulla tua cute per dire addio agli accumuli di cellule morte, ritrovando tono ed elasticità!


La procedura è semplicissima: quando riceverai il buono clicca sul link che ti viene proposto (ricordati che hai tempo fino al 21 novembre) e inserisci il codice del tuo coupon e il codice di verifica, i dati necessari per la spedizione (nome, cognome, indirizzo, CAP, provincia, mail, telefono, ecc.) e il tuo codice fiscale.
A quel punto non dovrai far altro che aspettare che il tuo prodotto ti venga recapitato direttamente a casa.

Le spese di spedizione sono gratuite!
 I prodotti Jeu des Garcons sono garanzia di efficacia, azione rapida nel rispetto della tua pelle e del tuo corpo!

Quando si tratta della tua bellezza scegli solo il meglio!
Prezzo €44.00

Compralo subito! I coupon sono limitati.


venerdì 28 ottobre 2011

Celiachia: Roma, serata evento dedicata a celiachia; Cotto e Mangiato ricetta; CNR, nuova procedura enzimatica in grado di 'detossificare' le farine di grano

SALUTE: A ROMA SERATA EVENTO DEDICATA A CELIACHIA E WEB
Agenzia di Stampa Asca
Si fa festa, il 6 novembre prossimo, su una delle terrazze piu' spettacolari di Roma sul tema ''Celiachia, vita e web''. L'evento, al Radisson Blue Hotel, e' promosso dall'Associazione Italiana Celiachia /AIC) Lazio Onlus e prevede un ricco buffet senza glutine, condito da una serie di sorprese, gadget e ospiti d'onore. ...

Cotto e Mangiato, ricetta del 27 ottobre: cestini di polenta con straccetti di pollo e broccoli
Mezzokilo

Nell’appuntamento di oggi con Cotto e Mangiato, Tessa Gelisio ci propone una ricetta che spesso cucina quando invita a cena degli ospiti celiaci, ossia intolleranti al glutine. La celiachia è un disturbo che si sta diffondendo molto in Italia, è assai fastidioso ma non impedisce di gustare delle ricette senza glutine come la torta con patate e mele e il risotto uva noci e gorgonzola; la ricetta che ci propone oggi la rubrica di Studio Aperto ci consentirà di preparare dei deliziosi cestini di polenta con straccetti di pollo e broccoletti. ...



Cnr e Il Sole 24 ORE premiano le migliori idee d'impresa
Tribuna Economica
 l'idea vincitrice viene dall'Istituto di scienze dell'alimentazione di Avellino (Isa-Cnr): 'Safe cereals' è un'innovazione che si rivolge in particolare ai malati di celiachia, ad oggi la più diffusa intolleranza alimentare in Europa, proponendo una procedura enzimatica in grado di 'detossificare' le farine di grano. ...




giovedì 27 ottobre 2011

Celiachia: campagna “Vivere la celiachia anche in Farmacia”; Sorbetto o scherzetto? Master sulle scienze gastronomiche

Veneto. Il 28 e 29 ottobre la campagna “Vivere la celiachia anche in Farmacia”
Quotidiano Sanità
Conto alla rovescia per le campagna “Vivere la celiachia anche in farmacia” realizzata in collaborazione tra Aic Veneto e Federfarma Veneto con il patrocinio della Regione. Nelle farmacie saranno disponibili questionari e un autotest per capire e curarsi.
All’attenzione della popolazione, in oltre un centinaio di farmacie venete, materiale informativo, questionari e anche l’autotest, qualora dall’esito del questionario si ravvisasse un consistente rischio-celiachia. I dati statistici rivelano che in Veneto circa 50mila persone non sanno ancora di essere affetti da celiachia. ...

MOLFETTA. Sabato un incontro dal titolo "La Celiachia: quando si dice un appetito pericoloso"
"il fatto" Molfetta
Molfetta - Il Presidio Ospedaliero "Don Tonino Bello - ASL BA" di Molfetta, l'U.O.C. Patologia Clinica e il Rotary Club di Molfetta, in partnership con l'Associazione Italiana Celiachia Puglia Onlus, sabato 29 ottobre organizzano un incontro sul tema "La Celiachia: quando si dice un appetito pericoloso". ...



Rachelli: Sorbetto o scherzetto? Biodinamici, senza glutine e lactose free
Viniesapori.net
Il sorbetto ha il gusto unico del mango e del mandarino appena spremuto, una originale sorpresa per accompagnare con bontà e raffinatezza la notte delle streghe.
Il mango è un frutto consigliato ai bambini in fase di crescita e nelle diete ipocaloriche in quanto stimola il rendimento del cervello e tonifica naturalmente il corpo; il mandarino è ricco di vitamina C e aiuta a prevenire le malattie da raffreddamento e influenze.
Senza lattosio, completamente priva di glutine (certificata dall’Associazione Italiana Celiachia come adatta a un’alimentazione per celiaci) e preparata con ingredienti biologici e biodinamici ...

ALLA SABINA UNIVERSITAS MASTER SULLE SCIENZE GASTRONOMICHE
Rietinvetrina
Il Master, organizzato dall’Università Sapienza di Roma in collaborazione con la Sabina Universitas, avrà la durata di un anno e affronterà le principali tematiche delle scienze gastronomiche: dalle patologie alimentari ai controlli di qualità.
Giunto alla sua quarta edizione dopo il successo degli scorsi anni, il Master con il patrocinio dell'Associazione Italiana Celiachia Lazio, vede tra i suoi ...





mercoledì 26 ottobre 2011

Week-end Thriller: paghi 156 euro invece di 260 per 1 notte per due persone in camera doppia con prima colazione, 1 cena con delitto

Preparati al Natale cominciando a regalarti una notte divertente, tra sapori e intrighi, e poi trascorrere una giornata tra le vie caratteristiche e suggestive di un incantevole borgo medievale, dove trionfa un'atmosfera avvolgente.

Prezzofelice ti propone una soluzione di viaggio e di relax davvero originale: paghi 156 euro invece di 260 per 1 notte per due persone in camera doppia con prima colazione, 1 cena con delitto e visita ai mercatini natalizi di Candelara, a Castelvecchio di Monteporzio (PesaroUrbino)!
Solo 50 buoni disponibili!

La cena con delitto si svolgerà, la sera del 3 dicembre e ti permetterà, di vivere all'interno di un romanzo giallo, tra colpi di scena e sorprese continue, sotto la regia sapiente degli animatori e degli organizzatori. Quindi notte in hotel e prima colazione al mattino e, di seguito, la visita libera alla fiera ''Candele di Candelara''.


Candele a Candelara.
 Il primo mercatino natalizio italiano dedicato alle candele che ogni anno accoglie migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia per ammirare la suggestiva e colorata festa dedicata alla candela non semplicemente come elemento ornamentale ma soprattutto come oggetto di festa e di celebrazione.
Si svolge nell'antico borgo medievale sulle colline attorno a Pesaro, dove ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese.
Un'atmosfera unica e suggestiva grazie a tre spegnimenti programmati dell'illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (17.30, 18.30 e 19.30). Per tre quarti d'ora a sera Candelara (che deve il suo nome alle candele), sarà completamente rischiarata dalla luce calda e rassicurante delle candele.
L'orario della festa rimane lo stesso: dalle ore 10 alle 22.

Villa Palombara è una splendida residenza storica ricavata da un antico casale del XVI secolo, colonia del Principe Enrico Barberini. Nel 1534 la tenuta di Castelvecchio fu ceduta dall'Abate di San Lorenzo in Campo al Duca della Rovere di Urbino. Quando alla morte dell'ultimo Duca della Rovere la tenuta passò, allo Stato Pontificio, Villa Palombara venne ceduta ai Principi Barberini i quali la scelsero come residenza estiva per il buon clima dato dall'ottima posizione collinare.

Luogo di pace e bellezza completamente immerso nella natura, ha come sfondo l'azzurro del vicino mare Adriatico. Villa palombara vi farà, entrare in un mondo di splendidi colori, di sapori genuini, e di atmosfere rilassanti, fuori dal tempo e lontano dai ritmi frenetici della vita di ogni giorno. Il territorio circostante ricco di centri storici, castelli medievali e bellezze naturali, offre al visitatore luoghi incantevoli da visitare.

Compralo subito!
Prezzo €156.00



domenica 23 ottobre 2011

Celiachia news: glutine responsabile anche di altri disturbi; diretta web per imparare a cucinare senza glutine



Oltre la celiachia, glutine responsabile anche di altri disturbi
Tam Tam
All'ospedale di Careggi stanno mettendo a punto un metodo per diagnosticare chi, pur non essendo celiaco, è sensibile al glutine che gli crea vari problemi di salute.

Dopo la decisione della Regione Umbria di allargare il ventaglio dei luoghi dove i celiaci possono comprare i prodotti privi di glutine, che gli causerebbe gravi problemi, questa sostanza, che nasce dall'unione di due proteine presenti nei cereali, sale sul banco degli accusati anche per i problemi che può causare ad un altro alto numero di persone, senza che loro capiscano chi è il responsabile. ...

Modena: diretta web per imparare a cucinare senza glutine
Sassuolo 2000‎
Tanti spunti utili per imparare a cucinare senza glutine, senza dimenticare la creatività. Martedì 25 ottobre, a partire dalle 19.30, andrà in onda in diretta su internet una serata dedicata all’educazione alimentare e al problema della celiachia.
Dal nido d’infanzia Forghieri di via Frescobaldi 30, le cuoche dei nidi e delle scuole d’infanzia di Modena insegneranno ai 30 genitori presenti e a tutti gli spettatori i segreti di una cucina rispettosa delle esigenze alimentari di bambini e adulti celiaci. I materiali rimarranno a disposizione on line per tutti gli interessati alla celiachia, un’intolleranza che in Emilia-Romagna coinvolge almeno l’1% della popolazione (celiaci diagnosticati, mentre non ci sono dati su quanti soffrono di questo disturbo senza esserne a conoscenza). ...


sabato 22 ottobre 2011

Con un buono da 9,90 euro hai diritto ad uno sconto di 100 euro sull'acquisto di uno dei prodotti disponibili sul sito www.chl.it! Un salvadanaio virtuale per acquistare tv, pc, cellulari e tanti altri prodotti di tecnologia e per la casa!


Se stai cercando un modo di far shopping in maniera semplice e conveniente, senza stress e lontano dal caos delle strade urbane, Prezzofelice ha la soluzione adatta a te, acquistando un buono da 9,90 euro hai diritto ad uno sconto di 100 euro per l'acquisto di uno dei prodotti disponibili sul sito http://www.chl.it/!

Con il buono ottieni 100 euro di credito sul tuo salvadanaio virtuale, da spendere entro 6 mesi per comprare tutti i prodotti oggetto di offerta!
Dal televisore all'Hi-FI, dal personal computer alle cuffie per ascoltare al meglio la tua musica, fino ai mobili per il tuo arredamento: su www.chl.it trovi tantissimi prodotti di tecnologia e di design per arricchire la tua casa e la tua vita. Alcuni di questi prodotti, a prezzi già, scontati rispetto al listino, vengono messi a disposizione degli utenti Prezzofelice, che avranno 6 mesi di tempo per comprarli utilizzando i 100 euro caricati sul salvadanaio virtuale. Sarà, sufficiente prendere il buono da 9,90 euro, attivarlo e cominciare il tuo shopping!



 La procedura è semplice: acquista il buono e vai al link che ti viene proposto per attivare il tuo buono sconto e caricare così il salvadanaio.
Visualizza i prodotti disponibili per il salvadanaio e scegli quello che vorrai acquistare cliccando su ''aggiungi al carrello'' e poi su ''procedi con l'acquisto''.
Effettua la registrazione, quindi indica le modalità, di spedizione (consegna a domicilio o ritiro in uno dei 1000 negozi chl) e di pagamento. A quel punto non dovrai far altro che attendere che il tuo prodotto ti venga spedito.
Le spese di spedizione (o di ritiro in negozio) sono escluse dall'offerta!

chl S.p.A. è, la più, importante realtà, di e-commerce esistente in Italia e una delle principali in Europa, la Società, rappresenta oggi il punto di riferimento nel mercato e-commerce e nella gestione di servizi relativi all'e-business. L'attività, di chl inizia nel 1993 a Firenze, su iniziativa di Stefano e Paolo Bargagni, Ugo Bolla e Fernando Franchi, che si dedicano fin dall'inizio tramite la chl S.r.l. all'assemblaggio e alla vendita di computer su misura. chl si può, considerare sin dalla nascita una Internet Oriented Company.
Nel 1995 la Società, intuisce le potenzialità, della Rete avviando il progetto Internet vero e proprio e dando vita a www.chl.it, il primo sito di commercio elettronico in Italia basato su di una piattaforma tecnologica che opera con sistemi informativi elaborati internamente e dal contenuto innovativo. Il network chl si compone oggi di una efficace presenza sul territorio per la consulenza, l'ordine online e il ritiro di prodotti, costituito da oltre 1200 Negozi chl e da svariate decine di punti affiliati TNT per la consegna e il pagamento.

Acquista il buono e fai il tuo shopping su www.chl.it!

Prezzo €9.90

martedì 18 ottobre 2011

Ricette Halloween: risotto alla zucca, zucca al gratin, frittata ai fiori di zucca



Ricette Halloween: frittata ai fiori di zucca
wellMe.it
La ricetta di oggi vede protagonisti i fiori di zucca, in una veste che li rende adatti ad essere serviti tra i secondi piatti della vostra cena di Halloween. Vi spiegheremo infatti come preparare una frittata utilizzando questi fiori dal colore ...


La ricetta del risotto alla zucca, un classico per Halloween
NanoPress‎
Oggi vi presentiamo la ricetta per preparare un ottimo risotto alla zucca, un piatto perfetto da servire ad Halloween per portare in tavola qualcosa di semplice e molto gustoso. Questa ricetta è semplice ed è quella che abitualmente faccio io a casa, ...

Ricette Halloween: la zucca al gratin
wellMe.it‎
La zucca è di nuovo protagonista, nel piatto che vi proponiamo oggi in vista di Halloween. Lo potrete inserire nel vostro menù tra i secondi. La zucca ha numerose proprietà benefiche, tra cui un elevato contenuto di betacarotene, che agisce proteggendo ...

Halloween in cucina. Ricette di dolci e non solo per una festa mostruosa


Celiachia news: Progetto “Celiachia” per ristoratori; A Host si parla di glutine



Progetto “Celiachia” per ristoratori ed albergatori della provincia di Cuneo
targatocn
Per la formazione e l’aggiornamento professionale sulla celiachia e sull’alimentazione senza glutine che ha tra le peculiarità proprio la capillare diffusione di corsi su tutto il territorio regionale.
La celiachia è un'intolleranza al glutine (sostanza proteica presente in molti cereali, fra cui il frumento, base di piatti tipici della cucina mediterranea) che dura per tutta la vita. L'unica terapia è una dieta priva di glutine, che consente alle ...

Milano. A Host si parla di glutine
Mi-Lorenteggio
Al Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale sarà presente l’Associazione Italiana Celiachia Lombardia Onlus.
Dal 21 al 25 ottobre 2011, per la prima volta, l’Associazione Italiana Celiachia Lombardia Onlus sarà presente a HOST - Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale, edizione 2011, aperto ai soli operatori del settore ...

SALUTE, MERCOLEDÌ CONFERENZA FAZIO IN SENATO SU CELIACHIA
ilVelino/AGV Agenzia Giornalistica il Velino
Mercoledì 19 ottobre, alle 13, nella Sala Nassirya del Senato si terrà una conferenza stampa di presentazione di tre mozioni sull'etichettatura di prodotti per persone affette da celiachia, presentate dal senatore del Pdl Luigi D'Ambrosio ...

Celiachia, il nuovo libro di Gianna Ferretti e Letizia Saturni interpreta la dieta mediterranea in chiave gluten-free
ilfattoalimentare.it (Comunicati Stampa) (Blog)
Due specialiste in scienza dell’alimentazione Gianna Ferretti e Letizia Saturni firmano per Il Pensiero Scientifico Editore il nuovo libro Celiachia e dieta mediterranea senza glutine (InForma). Si tratta di una guida, rigorosa e completa, destinata a coloro che seguono una dieta gluten-free e agli addetti ai lavori: medici, dietisti e operatori sanitari. La novità sta nel presentare la terapia nutrizionale utilizzando il modello della dieta mediterranea, riconosciuto come uno strumento di prevenzione delle malattie cronico-degenerative. ...

domenica 16 ottobre 2011

Celiachia, news: 1.700 umbri con diagnosi accertata; Celià, senza glutine che spettacolo, a Mondovì



SANITA': REGIONE UMBRIA, PRODOTTI CELIACI ANCHE IN NEGOZI
AGI - Agenzia Giornalistica Italia
Perugia, 15 ott. - I cittadini umbri affetti da celiachia (circa 1700 con diagnosi accertata) potranno approvvigionarsi degli speciali alimenti senza glutine a loro riservati attraverso il servizio sanitario pubblico, non piu' soltanto nelle ...



Celiachia, 1.700 umbri con diagnosi accertata. Presto prodotti senza glutine anche nei negozi
Umbria 24 News
Sono 1.700 gli umbri affetti da celiachia. Per lo meno quelli «ufficiali», cioè con diagnosi accertata. Lo sostiene l'assessorato alla Sanità della Regione. Molti di più coloro che hanno problemi alimentari di assimilazione del glutine e non hanno ...


Celià, senza glutine che spettacolo, a Mondovì
targatocn
Una vasta expo composta da stand delle più importanti realtà dedicate a chi soffre di celiachia è stata allestita nella più suggestiva Piazza della città. Tanti i nomi conosciuti come “Michelis” con la nuova linea di pasta e biscotti interamente gluten ...



sabato 15 ottobre 2011

Celiachia, news del 15 ottobre 2011:



Menù senza glutine a base di castagne alla XXIX sagra della castagna di Sante Marie
MarsicaLive
Sante Marie. Tiramisù e frollini alle castagne, polenta e pizzonde salate. Questo il menù interamente dedicato ai celiaci che sarà preparato in uno degli stand della trentanovesima Sagra della Castagna in programma il 29 e 30 ottobre a Sante Marie. La Pro Loco, in collaborazione con l’Aic (associazione italiana celiachia) ha deciso quest’anno di aprire le porte del villaggio anche ai prodotti senza glutine.



Stelle per tutti, senza glutine
ZipNews
Cena di gala con Marc Lanteri e Luca Montersino in occasione di “Celià”. Sabato 15 e domenica 16 ottobre Mondovì Piazza ospita “Celià, senza glutine che spettacolo!”, evento sulle intolleranze alimentari indetto dall'associazione “Intolleranza Zero”. ...

Celià: senza glutine, ma con tanto gusto
LeiWeb
“Che ne sai tu di un campo di grano?” cantava qualche anno fa – e come potremmo dimenticarlo? - Lucio Battisti. Forse ne sappiamo davvero troppo poco, se continuiamo a pensare che gli intolleranti al glutine siano figli di un dio minore, ...

Una partita di calcio sabato per sensibilizzare al diabete mellito
SassariNotizie.com
SASSARI. Sabato al campo erboso di via Leoncavallo, messo a disposizione dalla società Latte Dolce, si svolgerà alle 10.30 un incontro di calcio tra la rappresentativa della ADMS (Associazione Diabete Mellito e Celiachia Sardegna) di Sassari e quella ...

SENATO: IL 19/10 CONFERENZA STAMPA SU ETICHETTATURA CELIACHIA
AgenParl - Agenzia Parlamentare
Mercoledì 19 ottobre alle ore 13 nella Sala Nassirya del Senato della Repubblica si terrà una conferenza stampa nel corso della quale saranno illustrate tre mozioni sull'etichettatura di prodotti per persone affette da celiachia presentate dal senatore del Pdl, Luigi D'Ambrosio Lettieri, dalla senatrice della Lega Nord Irene Aderenti e dalla senatrice del Terzo Polo Emanuela Baio. Alla conferenza stampa saranno presenti il prof. Ferruccio Fazio, ministro della Sanità ed il senatore Antonio Tomassini, presidente della Commissione Igiene e Sanità.



giovedì 13 ottobre 2011

Diabete in Sicilia, quasi il doppio che nel resto d'Italia, convegno a Palermo e progetto di telemedicina con Telecom



PALERMO - "I pazienti diabetici in Sicilia sono quasi il doppio che nel resto d'Italia e l'indice di mortalità a Palermo è di 39,6 ogni 100mila abitanti".

Sono alcuni dei dati emersi, nel corso del convegno svoltosi nei locali della "Vignicella" dell'ex "manicomio" sul tema "La gestione integrata della persona con diabete mellito nell'Asp di Palermo". Per dare centralità a chi soffre di questa patologia, l'Asp di Palermo, così come previsto dalla "Legge 5", ha realizzato il progetto di "Gestione integrata". La "Gestione Intergata" del paziente diabetico prevede l'apporto di un ampio numero di figure assistenziali che, oltre agli specialisti diabetologi ed ai medici di medicina generale, comprende altre figure professionali di volta in volta coinvolte.



"L'obiettivo - ha spiegato il direttore generale, Salvatore Cirignotta - è di ottenere un miglioramento dello stato di salute del paziente e, contemporaneamente, di ottimizzare l'utilizzo delle risorse umane ed economiche. In quest'ottica, l'azienda sta lavorando per realizzare, insieme ai medici di medicina generale, agli specialisti diabetologi, alle associazioni di volontariato ed ai professionisti già presenti nei Pta e nei poliambulatori dell'Asp, una rete di assistenza dedicata alle persone affette da diabete mellito tipo 2". L'Asp ha presentato inoltre il progetto di "telemedicina" per pazienti diabetici ad un accordo con ‘Telecom Italia' è stato realizzato un progetto che consentirà a breve agli utenti di essere ‘telemonitorati'. Il paziente avrà la possibilità di interagire in tempo reale con la struttura che lo ha preso in ‘carico' alla quale trasmetterà, in maniera semplice, dalla propria abitazione i dati delle misurazioni di glicemia, pressione arteriosa e peso corporeo, e ricevendo, sempre in tempo reale, dagli specialisti eventuali correzioni alla terapia.


Prosegui la lettura su: superabile.it



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...